Preso in contropiede

Una manager dei Knicks ha accusato di molestie il leggendario play dei Pistons Isiah Thomas (ora presidente, sempre dei dei Knicks). Lui nega, sostiene sia una manovra per togliergli soldi, ma la cosa peggiore รจ che ora si vede anche sputtanato in prima pagina come padre assente (dal figlio “illegittimo”).

SI - NY Post