Fossi stato bello, sarei stato un modello

Oggi si parla di scrittori. Non di Beppe Severgnini, che col suo libro che spiega gli italiani agli americani è finito sul Times. Ma di quelli che si fanno scattare la foto “tattica” da mettere in quarta di copertina e che poi nella realtà si rivelano ben poco fotogenici. Una galleria, da Jonathan Franzen a A.M.Homes, è qui.

NY Times - New York/New Zealand