Il turno di Hillary (e quello del redattore distratto)

Hillary Clinton ha detto che proverà a correre per la presidenza degli Stati Uniti e che intanto, da senatrice, impiegherà «i prossimi due anni a limitare i danni di George W. Bush». Secondo lei «solo un nuovo presidente potrà cancellare gli errori di Bush e rinnovare speranza e ottimismo». E poi «[noi americani] dobbiamo superare sei anni di fallimenti dell’amministrazione Bush». E allora, perché il Corriere della Sera sul suo sito scrive tra virgolette «Bisogna cacciare Bush»? (Dato che: 1. lei non lo ha detto; 2. Il mandato di Bush terminerà comunque nel 2008, che Hillary vinca o meno).

Hillary Clinton - Corriere.it