Capolavoro

Qualcuno doveva aver ricattato Massimo Giannini perché, senza che avesse fatto niente di male, una mattina scrisse questo:

La Repubblica italiana è nelle mani di un presidente saggio, competente ed esperto. Nelle parole pronunciate da Carlo Azeglio Ciampi due giorni fa al Quirinale c’era un giudizio, ma anche una profezia. Giorgio Napolitano l’ha inverata nel migliore dei modi. La soluzione scelta dal capo dello Stato per tentare di uscire da una crisi inedita e insidiosa è un capolavoro di equilibrio istituzionale e di buonsenso politico. L’“incarico finalizzato” a Franco Marini era scontato. Ma il presidente l’ha “vestito” di una solennità  formale e di una utilità  sostanziale che nessun partito può banalmente negare, e che ciascun cittadino può facilmente comprendere.

La Repubblica