Il Leonardo

        
                

Dotto blogger, profondo conoscitore della lingua italiana, impartisce lezioni a puntate sulla riscoperta delle regole della lingua italiana. Perché non si può sempre scrivere come se stessimo parlando. Lesson number 2: se stesso e sé stesso. Leonardo

       
        

Il piccolo chimico

        
                

are che sciogliendo una bustina di zucchero in un bicchiere di Coca Cola essa perda completamente le bollicine. Pur fedeli all’empirismo qui non proveremo. L*

       
        

Come Sanremo (pt. 4)

        
                

Bloggers. Menzione d’onore va alla gialla blog-inviata SuperBimba, che solo giorni fa scriveva dalla sala stampa (prima di prendere direttamente la parola):

Ho visto luzzattifegiz cercare di cambiare canale a un televisore e non riuscirci. Ho visto castaldi cercare di aiutare i luzzattifegiz che nel frattempo si incazzavano un po’ - e non riuscirci. Che poi non capisco perché si intestardivano sul televisore, che qui siamo fuori sync di almeno tre secondi (essendo noi nello stesso palazzo, siamo quelli in anticipo). Ho visto zaccagnini cercare di ballare, caracollando su due gambe e un bastone, facendo ondeggiare lunghe barbe bianche al ritmo del pezzo di Mingardi.

Ma c’è anche qualcuno che ha sentito gli Stratovarius nel pezzo di Stefano Picchi. Lia Celi decreta che questo “Festival è la miglior commedia di ambiente mafioso dopo i Sopranos”, mentre un Luca Sofri assopito si lancia critico: “Penso solamente che l’abbiano cambiato, pochino pochino, che la musica sia peggiore del solito, che circoli un conformismo per cui Mario Venuti e Neffa avrebbero delle canzoni notevoli, e che se paragonato agli altri festival questo sia in linea: se volete anche un cincinino meglio”. MicroblogGiallo - Macchianera - 4 e 14

       
        

The big sweep

        
                

Kerry vince il super-martedì e intasca la nomination democratica. Nei commenti del Times editoriale e William Safire concordano: ora la smetta di copiare i suoi avversari e ci faccia capire quel’è la sua vera politica. NY Times